Giornata di Mobilitazione Nazionale – 24 Novembre 2017

Standard

A seguito dell’Assemblea Nazionale – Insieme per il riscatto dell’Università Pubblica, si i propone di organizzare una

Giornata di Mobilitazione Nazionale
24 novembre 2017

La data del 24 è stata scelta per avere il tempo di curarne l’organizzazione e però anche per riuscire a influenzare la stesura definitiva della legge di bilancio prima della sua approvazione definitiva. Serve essere flessibili e usare le forze, diversificate, che abbiamo su tutto il territorio nazionale e quindi si propongono le seguenti modalità di mobilitazione, in ordine di priorità:

  • Chiedere agli Organi di Governo di ogni Ateneo di organizzare, nel giorno della mobilitazione, una conferenza di Ateneo sulla situazione drammatica i cui versa l’Università, bloccando tutta la didattica e ogni servizio, permettendo così a tutti (docenti, PTA, studenti, non strutturati…) di partecipare;
  • Organizzare in modo coordinato nazionale assemblee sindacali (convocate da tutti i sindacati che ci supporteranno), in modo che chi partecipa possa sospendere la propria attività per qualche ora, senza avere penalizzazioni sullo stipendio;
  • Organizzare assemblee di Ateneo e chiedere a ogni docente di rinviare le proprie lezioni che sono previste nelle ore dell’assemblea per partecipare e per permettere agli studenti di partecipare.

Fermare tutti gli Atenei italiani in contemporanea il medesimo giorno per tenere assemblee trasversali di lavoratori e studenti, per chiedere con forza, tutti insieme, un riscatto dell’Università Pubblica, sarà il primo passo per cominciare a farci sentire.

Per alcuni Atenei può sembrare tutto sommato una iniziativa da poco, in fondo si tratta solo di organizzare una nuova assemblea trasversale studenti e lavoratori, ma in altri potrebbe essere un’iniziativa inedita e l’inizio di una mobilitazione ampia e trasversale non ancora attivata. In ogni caso riuscire a coordinarci a livello nazionale non sarebbe scontato e soprattutto non è scontato che non si torni alla tendenza alla differenziazione e a proporre ognuno una propria data, con parole d’ordine e obiettivi diversi, perdendo l’unitarietà e l’effetto moltiplicativo che potrebbe avere un’iniziativa coordinata a livello nazionale nel medesimo giorno. Questa in fondo è l’assemblea di un movimento che non esiste ancora e che però vorrebbe esistere e abbiamo bisogno di dimostrare, a tutti ma anche a noi stessi, che abbiamo la capacità di creare un coordinamento nazionale e trasversale alle categorie e andare tutti insieme a una mobilitazione unitaria.

Tutti coloro che intendono dedicarsi all’organizzazione della giornata di mobilitazione ed essere inseriri nella mailing list per creare e mantenere un coordinamento nazionale della mobilitazione trasversale alle categorie possono farne richista scrivendo a riscattouniversitapubblica@gmail.com.

Se la versione definitiva della legge di bilancio non prevederà una netta inversione di tendenza delle politiche di riduzione di questi ultimi anni, che ci permetta di risalire la china e riportarci almeno verso il livello di investimento medio europeo, rilanceremo la mobilitazione entro la fine dell’anno e nel nuovo anno con nuove iniziative, trasversali e condivise, da discutere nelle prossime settimane e nella giornata di mobilitazione nazionae. Dovremo avere la capacità di unire la creatività degli studenti, la competenza di tutti i lavoratori dell’università e gli strumenti più attuali della comunicazione per far arrivare ovunque il nostro messaggio, con l’obiettivo di evitare che chi ha così mal governato il sistema universitario in questi anni, portandoci nella situazione di cenerentola d’Europa, possa avere ulteriori occasioni di fare danni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...